martedì 26 settembre 2017
» Arezzo incontra Taizé » Messaggi Pervenuti
 

 

Le prossime preghiere


Iscriviti alla Newsletter


Messaggi Pervenuti

 

Grazie ancora per il bell’incontro: è stata veramente una bella esperienza di CHIESA con la C maiuscola!!! Ci vediamo a Zagabria
Andrea di Brescia

vorrei ringraziare Federico e tutti le altre persone che con grande impegno ed energie si sono dedicate alla preparazione dell’incontro nella vostra città. Avete fatto un lavoro stupendo!!! Ho riportato con me, a Lucca, una grande energia positiva, dovuta in parte all’incontro stesso ed in parte alla possibilità di aver fatto conoscere questa esperienza a degli Aretini con cui lavoro, di aver creato dei ponti nuovi, o aver consolidato quelli che c’erano già. La provvidenza agisce in molti modi, ed io la ringrazio per tutto quello che di positivo e di buono ha permesso che si sviluppasse in questi giorni. Godete di questa positiva energia che si è creata in quei giorni da voi.
Angela di Lucca

Vorrei ringraziarvi dell’accoglienza avuta ad Arezzo....oltre ogni aspettativa.
Daniele

Grazie dell’incontro ad Arezzo! siete stati grandi ed è stata una bella "tappa"!
Anna di Roma

Sono Maurizio di Portici (Napoli),volevo semplicemente ringraziare non solo voi organizzatori, che insieme alle famiglie ospitanti, avete aperto il vostro cuore a delle persone ‘estranee’, senza chiedere ulteriori informazioni e senza nessun tipo di discriminazione, con semplice umiltà d’animo. In particolare, volevo ringraziare a tutti gli Aretini, anche nn prendendo parte ’attivamente’ al programma di Taizè, hanno accolto noi pellegrini, con tanta semplicità e gioia nel cuore, facendoci conoscere una città civile, onesta, pulita e samaritana.Non mi sono mai sentito solo, anche se nn conoscevo bene le strade per poter raggiungere la mia famiglia ospitante (persone splendide: Luciano e Adriana Bione ), sapevo che ‘concretamente’ potevo sempre incontrare un aretino, che mi guidasse per mano senza farmi ‘sperdere’ per la bellissima città (non sono solo parole allusive , ma pensieri nati da una profonda esperienza concreta) . Un abbraccio caloroso e fraterno da:
Maurizio Lucignano

Carissimi, vorrei ringraziarvi per l’accoglienza nella vostra bellissima città. L’incontro di Arezzo è stato per me un’ulteriore scatto in avanti nel mio cammino di fede. La vostra ospitalità è stata sincera, fatta di gesti semplici che riempiono il cuore e ti danno quella forza necessaria per portare avanti un messaggio di preghiera. Sono stati tre giorni intensi ricchi di tanti punti di riflessione che mi proiettano con la mente a Zagabria, dove spero di rivedervi. E’ stata un’occasione per rafforzare certi legami e per crearne di nuovi. Giovedì Frère John è stato ospite alla nostra preghiera settimanale a Conegliano (Treviso), rivederlo dopo esserci salutati pochi giorni prima là da voi è stata un’emozione fortissima. Che dire ancora? Domenica alla fine della messa il parroco ha detto "Giovani non fatevi portar via il dono della pace", battiamoci per un mondo nuovo, lo possiamo fare solo portando avanti e testimoniando la croce! Un abbraccio
Reschitz Giorgio

I tre giorni ad Arezzo sono stati un vero tuffo nella preghiera e nella consapevolezza di cittadina e di cristiana. Mi sono sentita libera e per la prima volta interessata ad un appuntamento politico, che tra l’altro ha risvegliato in me un moto di impegno sociale e "politico" al quale da tenpo tentavo di non rispondere. La vostra accoglienza è stata stratosferica e l’organizzazione che si occupava dei bimbi impeccabile: le tate sono riuscite a dare a ciascuno dei miei tre figli ciò di cui ognuno di loro aveva bisogno e mi hanno permesso di partecipare a pieno agli incontri senza dovermi preoccupare dei miei tre angioletti. La città era calda, pronta e accogliente; i posti letto e il cibo erano al di sopra di ogni più rosea aspettativa. Le persone... che dire...la gioia di non sentirsi soli in un cammino. Sono stata così bene da non accorgermi di quanto impegno era stato necessario per un organizzazione del genere. Alla sera della domenica durante la cena in un clima così famigliare e autentico ho visto su molti volti aretini un misto di gioia, soddisfazione e stanchezza; in quel momento mi sono resa conto dell’immenso regalo che mi era stato fatto: grazie a voi, grazie al Signore che vi ha dato tanta forza. Un abbraccio
Cinzia, Samuele, Leonardo, Federico e Massimiliano

grazie a Voi!!!! Arezzo incontra Taizè è stata un occasione di crescita nel Signore e personale...è stato molto di più di quello che mi aspettavo..spero un giorno di poter ricambiare organizzando un incontro così a Treviso... Tornare a casa da Arezzo aveva lo stesso "sapore" del ritorno da Taizè....camminare senza dover per forza toccar per terra....pieni del Signore e di quella semplicità tipica di Taizè!!!! Tanti complimenti a voi Ragazzi di Arezzo e a chi vi ha aiutato a organizzare tutto quanto!!! Con la speranza che le nostre strade si rincontrino....Buona vita!!!
Sara (Treviso)

E stato un incontro splendido, organizzazione perfetta, ho particolarmente apprezzato, a parte Frate John, i workshop delle parlamentari e l-incontro di Domenica alle Rondini della pace, ma l atmosfera, la citta’ ci ha accolto con le braccia aperte e in modo cosi’ caldo e splendido. Un unica area di miglioramento abbiamo avuto troppo poco tempo all’interno dei gruppi di discussione. SALUTI e ALLA PROSSIMA
Emilio Minni

Cari amici, grazie dal cuore per la profonda lettera che avete mandato a noi partecipanti. La mia risposta sara breve, pero in primo devo ringraziarvi per l’accoglienza che ho provato da voi, come fossi in una grande famiglia. Era un’esperienza indimenticabile e ne sono grata di poter provarla. Credo che nell’epoca di oggi che e molto frettolosa e prezioso di aver possibilita di fermarsi un po per ritrovarsi insieme nella semplicita e profondita di Taize preghiera. Vi auguro che la vostra citta resti svegliata, sperando che la nostra partecipazione rende i vostri abitanti piu attivi nella fede e anche nella Chiesa. Il credere e il fondamento della fede, ma anche dell’amicizia e voi tutti siete adesso i miei amici che portero al cuore. Vi saluto nella speranza di rivederci
Eva di Bratislava

Ciao, sono Stefano della comunità di Portici. Volevo rivolgere un ringraziamento particolare al vescovo Bassetti che ci ha aiutati a sentire, con la sua presenza e le sue parole, lo Spirito di Cristo Un saluto e un forte abbraccio a Dimitri e Annalisa che ci hanno accolti e alle care signore Rosanna e Vera Frasca Spada che mi hanno ospitato. Ricorderò sempre questa vostra disponibilità nell’accoglierci, GRAZIE
Stefano di Portici

 
Pubblicato il martedì 12 dicembre 2006
Aggiornato il venerdì 2 marzo 2007

 
 
 
Gli altri articoli di questa rubrica :
 
Pubblicato il mercoledì 30 agosto 2006
Aggiornato il mercoledì 14 febbraio 2007
 
Pubblicato il martedì 9 dicembre 2008
 
Pubblicato il mercoledì 13 dicembre 2006
Aggiornato il venerdì 9 marzo 2007
 
Pubblicato il martedì 9 dicembre 2008
 
Homepage     |    Spazi redattori
  Aggiornato il lunedì 12 novembre 2012